Ultimi aggiornamenti del sito       La Pratica Osservativa dell\' Allenatore di Portieri nel Settore Giovanile

Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

News Mondo Portiere | Notizie varie dal mondo del Portiere

responsiveresponsiveSezione in cui cercherò di raccogliere periodicamente le notizie o le curiosità che attireranno il mio interesse, tratti da web-site tematici in lingua italiana sul mondo del Portiere. Buona lettura.responsive

Il Genoa: “Perin quattro passi nella storia”

Mattia Perin

 Quattro passi nella storia. Da parte di chi nella Storia ci ha già messo i piedi e la testa. E, soprattutto, le mani. Questa sera Mattia Perin sarà ospite nella sede del Little Club Genoa 1959, il primo club di tifosi nato in Italia con una sede propria, per ritirare un premio istituito dal club, diventato con il tempo “la casa dei portieri”, e dal portale Pianeta Genoa 1893. Un riconoscimento assegnato per l’eroismo dimostrato nella partita di campionato con il Sassuolo del 9 aprile, quando il n° 1 allevato nelle giovanili rimase in campo per più di un tempo nonostante la rottura di un legamento.

Un episodio che ricorda un’altra vicenda di un grandissimo portiere del Genoa e della Nazionale, il mitico Giovanni De Prà, il quale in una partita a San Siro tra Italia e Spagna disputata il 9 marzo del 1924 rimase con un coraggio da leone a difendere i pali degli Azzurri per settanta minuti, nonostante la frattura di un braccio. Lo stesso De Prà entrato nella leggenda per aver rifiutato trasferimenti ben remunerati in altri club, quando indossava la casacca del Grifo. “Vi ringrazio ma non posso accettare. Sono e rimango genoano a vita”. Tra i dirigenti e soci del Little, esempio di valori e di sana passione sportiva, si annuncia una serata emozionante.

Questa la motivazione abbinata al conferimento di una targa a Mattia Perin: “A Mattia Perin, fulgido esempio di coraggio genoano, rimasto in campo durante Sassuolo-Genoa del 9 aprile 2016 nonostante un grave infortunio al ginocchio. Seguendo le orme del grande Giovanni De Prà, ha svolto il suo dovere difendendo la porta, come un capitano che abbandona per ultimo la sua nave, mostrando grande attaccamento ai gloriosi colori rossoblù”."

di Redazione
 

( Fonte Pianeta Genoa 1893 )

Pin It

Altre Notizie | Notizie varie dal mondo dei Portieri