Ultimi aggiornamenti del sito       Le dinamiche relazionali tra Allenatore e colleghi

Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

Psicologia sportiva | Nozioni ed elementi a supporto del lavoro, dentro e fuori dal campo

responsiveresponsiveLa Psicologia dello Sport riguarda quelle attività accademiche, di ricerca e professionali che forniscono la base per comprendere e stimolare il comportamento delle persone praticanti sport o attività fisica. Questo ambito dinamico può stimolare l'esperienza degli uomini, delle donne e dei giovani che praticano le varie forme dell'attività fisica, si rivolge sia a coloro che svolgono la loro attività per piacere personale e sia a quelli impegnati a livello di èlite in attività specifiche. Gli psicologi dello sport che svolgono questa attività a livello professionale s'impegnano nel comprendere i processi psicologici che guidano la prestazione motoria, i modi attraverso cui può venire stimolato l'apprendimento e incrementate le prestazioni e la maniera in cui possono essere efficacemente influenzati le percezioni psicologiche e i risultati. La Psicologia dello Sport trova le sue radici sia nelle scienze dello sport e del movimento e sia nella psicologia. E' una specializzazione della psicologia applicata e delle scienze dello sport. (Statement dell'International Society of Sport Psychology)responsive

L'allenatore non può essere come un padre

Con i propri allievi non si può essere come padri. E se, come spesso si crede, si tratta di un rapporto affettivo, attento a proteggere e non gravare di impegni, accondiscendente e impegnato tante volte a costruire la felicità, è un errore anche per un padre vero.

Con i propri allievi non si può essere come padri. E se, come spesso si crede, si tratta di un rapporto affettivo, attento a proteggere e non gravare di impegni, accondiscendente e impegnato tante volte a costruire la felicità, è un errore anche per un padre vero.

Leggi tutto...

Le abilità mentali per resistere alla fatica

Le abilità mentali per resistere alla fatica

Quando il gioco si fa duro, usa la testa !

Leggi tutto...

La comunicazione non verbale

Si parte col definire cosa significhi "comunicare", inteso come un processo dinamico di interazione tra due o più persone, che implica una risposta da parte del destinatario con cui siamo entrati in relazione.

Si parte col definire cosa significhi "comunicare", inteso come un processo dinamico di interazione tra due o più persone, che implica una risposta da parte del destinatario con cui siamo entrati in relazione.

Leggi tutto...

Un figlio creativo, ma scontroso

Un genitore non sa come difendersi dall’arroganza di un figlio intrattabile in famiglia, ma che mostra, invece, creatività, disciplina e rispetto nello sport.

Un genitore non sa come difendersi dall’ arroganza di un figlio intrattabile in famiglia, ma che mostra, invece, creatività, disciplina e rispetto nello sport.

Leggi tutto...

I giovani e la competizione

L’idea che i bambini non debbano giocare per la vittoria, e la competizione sia sempre negativa per lo sviluppo, è un concetto mal interpretato di educazione.

L’idea che i bambini non debbano giocare per la vittoria, e la competizione sia sempre negativa per lo sviluppo, è un concetto mal interpretato di educazione.

Leggi tutto...

Altri Articoli | Elementi di Psicologia Sportiva